Stefano Maniscalco a canestro per una buona causa

Come statura ci siamo. Stefano Maniscalco si cimenterà con uno sport che non è propriamente nelle sue corde. Pantaloncini corti e canotta per una buona causa. Giovedì 17 dicembre si svolgerà a Milano la partita di basket il cui intero ricavato sarà devoluto in beneficenza. l'appuntamento è per le ore 20.45 al PalaIseo. non mancate !!!!

Stefano Maniscalco sul "Monte Bianco" con la Balivo

Strapiombi e polemiche. Da violare, nel magico mondo dei reality, restava forse una cosa sola: la montagna. Quella vera. Come i 4810 metri del "Monte Bianco", che oggi dà il titolo anche al nuovo programma di Raidue in onda in prima serata dal 9 novembre e condotto da Caterina Balivo insieme con l'alpinista Simone Moro.

A sfidarsi sono sette personaggi famosi insieme con altrettante guide. Si tratta di Stefano Maniscalco con Anna Torretta (Cordata Blu); il giornalista Filippo Facci con Andrea Perrod (Cordata Nera); Dayane Mello con Stefano De Giorgis (Cordata Viola); Jane Alexander con Roberto Rossi (Cordata Arancione); la cantante Arisa con Matteo Calcamuggi (Cordata Verde); Enzo Salvi con Alberto Miele (Cordata Blu) e Gianluca Zambrotta con Giovanna Mongilardi (Cordata Rossa).

Insieme affronteranno per cinque settimane tre sfide a puntata: la Prova vertigine, la Prova classifica e il Duello Verticale. Il tutto per arrivare a raggiungere, vetta dopo vetta, quella finale e conquistare la vittoria.

Campionato Italiano Assoluto 2015

Campionato Italiano Assoluto 2015

Rieccomi....dopo 9 mesi di assenza dai tatami dopo l'ormai noto infortunio al pettorale, a Torino sono tornato su quel tappeto che tanto mi ha fatto gioire, disperare, ma che ancora oggi mi mette tanta energia. Campione d Italia assoluto per la 14 esima volta, ma al di là dei numeri quel che più conta è l essere rientrato con il sorriso.

Ringrazio tutto il pubblico e i miei fans che mi sono sempre stati vicini in questi mesi di riabilitazione e guarigione.

Ringrazio il mio super coach Maestro Claudio Culasso Direttore Tecnico delle Fiamme Gialle dispensatore di grandi consigli, il mio preparatore atletico Marco Andreini coadiuvato dal mio amico e compagno di tante sfide Giampaolo Quarta, i miei amici fraterni Massimiliano Ferrarini e Salvatore Savio Loria che con la loro energia mi sono sempre vicini, il nostro membro WKF Davide Benetello che con le sue telefonate mi è sempre vicino.

Più di ogni cosa ringrazio i miei avversari che si sono battuti senza timori reverenziali e mi hanno messo in difficoltà, sono anche loro parte del mio percorso e crescita personale.

Infine ringrazio la mia grande famiglia che è sempre al mio fianco e scorre nelle Mie vene.

Il Campione è tornato..........Maniscalco bommmmmmmmm

Guarda le immagini

49th European Championship

Domani si comincia. Karate-gi, cinture, protezioni, pass, tutto è pronto, tutto è sistemato. Domani Stefano Maniscalco salirà sul tatami con la consueta grinta e voglia di vincere. Non è il primo Campionato Europeo, non è un ragazzino che si affaccia alle luci della ribalta per la prima volta. Lui è Stefano Maniscalco. Le emozioni sono forti......

Domani si combatte.

Aggiornamento:

Si conclude per me questo tredicesimo campionato europeo, c'è tanta delusione, aver combattuto senza poter essere al massimo della condizione fisica, è stato un po frustrante. Ho provato e sono ugualmente contento, come ho sempre detto bisogna rialzarsi dal tappeto, rimboccarsi le maniche e andare avanti.

Lo sport é fatto anche di sconfitte, abbasso il capo e ne traggo insegnamento, sono felice lo stesso perché sono ancora qui. Volevo ringraziare tutti coloro che mi seguono e mostrano il loro affetto, anche coloro che sono felici, e si fanno sentire solo quando devono salire sul carro dei vincitori. Sono loro che mi danno la forza di combattere, la mia famiglia che mi è sempre vicino, Max e Savio.

Vi voglio bene. Un abbraccio da tampere. Oss

22nd World Championship

Eccomi qua, alla vigilia di quello che doveva essere il mio ottavo mondiale. Purtroppo un sogno che svanisce un giorno di luglio durante l'ultimo allenamento prima della pausa estiva: ultimo esercizio, ultima serie, un dolore lancinante al petto mi ferma. La diagnosi è fin troppo chiara: strappo di terzo grado. In quel momento il mondo mi è crollato addosso.

Il mio primo pensiero è al mondiale, mancano ancora tre mesi, mi dico, e di queste battaglie ne ho già combattute.

Inizio subito le cure, il dolore ficcante dei primi giorni si affievolisce ma a settembre mi accorgo che forse l' infortunio non è passato come speravo. I primi giorni di ottobre durante la visita di controllo il medico gela i miei entusiasmi comunicandomi che l'infortunio non si è riassorbito completamente.

Stefano, non fai il mondiale.

Non so quanti mondiali avro davanti. Il nostro sport non fa sconti a nessuno, non regala soldi o notorietà, anzi molte volte la gente tende a sotterare tutto quello che di buono hai fatto.

Ciò che posso dire è che mi regala emozioni speciali, sono stato lontano dal raduno al Centro Olimpico di Ostia il più possibile, dove i miei amici, compagni di allenamento e avventure stanno faticando e sono concentrati, in vista di quel mondiale a cui non parteciperò.

Sono sicuro che torneranno da Brema con tante medaglie, e un'altra bellissima esperienza da raccontare.

Troppe sensazioni, troppe ansie, ho preferito stare in silenzio aspettando che questa nuova cicatrice si chiuda e si risani, per essere di nuovo pronto a combattere di nuovo.

Ringrazio tutti coloro che mi seguono e mi scrivono belle parole di incoraggiamento e conforto, i miei compagni di squadra e i miei allenatori che mi stanno vicino.

Ho deciso che non andrò a Brema per non alimentare nuove emozioni, ma sarò con voi con tutto il mio tifo.

Tranquilli...il capitano ritorna.

Stefano Maniscalco

49° Campionato Italiano Assoluto Kumite Maschile

Stefano Maniscalco ha fatto 13! Chiaramente non sto parlando di super enalotto, o per chi ha qualche anno come me, una schedina giocata in una ricevitoria. Stefano Maniscalco ha conquistato a Siracusa il suo tredicesimo titolo italiano assoluto. Ventuno punti fatti, zero subiti. Direi che c'è da festeggiare, come per una schedina vinta.....

Guarda le immagini

Essere Samurai oggi

di: ALESSANDRA GIORGI

L’arte di essere un guerriero. La volontà di raggiungere la perfezione in ogni gesto. Il desiderio di servire la sua disciplina sportiva e i suoi valori, come la vita stessa. Chi è convinto che i samurai si siano estinti 3 secoli fa, nell’ultima battaglia contro l’Impero giapponese, si sbaglia. O meglio, può ricredersi che qualcosa di loro sia sopravvissuto. Esiste, ancora oggi e vive. Lo fa nel cuore di un grande campione dei nostri tempi, un karateka del tatami che con le sue performance sportive, ha conquistato i tappeti delle competizioni più prestigiose del circuito Wkf.

Read more: Essere Samurai oggi

6th SWISS KARATE OPEN

Il 2014 comincia con un test impegnativo per Stefano Maniscalco. In preparazione ai prossimi Campionati Europei, che si svolgeranno in Finlandia dal 1 al 4 maggio, Stefano parteciperà sabato 25 febbraio 2014 al sesto "Open di Zurigo Memorial Claude Sittinger".

23.02.2014 Aggiornamento: ventinove punti fatti, zero punti subiti. Medaglia d'oro al collo e finale vinta per dieci a zero. Questo il bilancio stupendamente positivo per Stefano Maniscalco degli Open di Zurigo.

Maniscalco e Loria fratelli di Karate

di: ALESSANDRA GIORGI

Laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi dedicata al percorso dell’atleta in gara. Manager dello Sport, collabora anche con la ConfSport Italia. Ha organizzato il Golden Gala di Atletica Leggera. Premiata come scrittrice (“La Formazione dei Sogni”) e come poeta.

Ti accorgi che sono amici, anche se tu non lo sai. Li vedi vicini, in confidenza, come se ci fosse sempre quel segreto tra di loro, che solo loro conoscono e nessun’altro. Ti accorgi, che a bordo tatami, stanno accanto l’uno all’altro, complici, come se quel filo invisibile che li unisce, non riuscisse mai a staccarsi.

Se Stefano combatte da solo sul tappeto adesso, Savio da tecnico, lo segue con lo sguardo, come se ci fosse lui là sopra a lottare, come se quei colpi li prendesse e li desse anche lui, come se quel cuore da combattente che Stefano ha, come ci dice Savio, battesse nel suo di petto, ogni volta che quei 3 minuti di gara, scorrono veloci.

Read more: Maniscalco e Loria fratelli di Karate

Campione tra i campioni

Un campione nel tempio dedicato ai campioni dello sport di tutti i tempi. La cintura di Stefano Maniscalco, quella che ha cinto il suo karategi innumerevoli volte, è ora custodita assieme ad altri cimeli nel prestigioso Museo dello Sport a Torino.

Page 1 of 2